You are here
Giocattoli STEM per bambini di 8, 9, 10, 11, 12 e 13 anni I migliori 

Giocattoli tecnologici e STEM toys per bambini e ragazzi di 8 – 13 anni: i più interessanti del momento Qualche idea per un regalo intelligente. La lista sempre aggiornata

Ci sono tanti fantastici giocattoli STEM per questa fascia di età. Giocattoli che incoraggiano i ragazzi ad esplorare la tecnologia in modo creativo, a sviluppare le loro capacità nell’ambito delle discipline STEM e che li spingono ad utilizzare in modo positivo e costruttivo la tecnologia, come uno strumento per crescere ed arricchire il proprio bagaglio di conoscenze.

In realtà questa fascia di età è abbastanza ampia e un giocattolo per bambini di 8 anni sarà sicuramente molto differente da uno, invece, progettato per essere adatto a ragazzi di 13 anni.

Noi abbiamo comunque stilato una lista che raccoglie quelli che ci sembrano essere i migliori giocattoli STEM per questa fascia di età.

Ovviamente ogni bambino è differente ed ha fasi di sviluppo, gusti, inclinazioni e abilità diverse dagli altri. Se pensate che per vostro figlio i giocattoli in questa lista siano troppo complicati potete dare un’occhiata a quella dedicata ai bambini fino ai 7 anni. Se, al contrario, state cercando qualcosa di più avanzato, vi invitiamo a consultare quella dedicata ai ragazzi più grandi.

Non abbiamo inserito in questa lista alcun tablet, sebbene siano fantastici strumenti di apprendimento e ce ne siano molti dedicati ai bambini, con tanti giochi e percorsi educativi specifici. In questo caso è il contenuto che rende lo strumento in grado di offrire un’educazione STEM. Ci siamo comunque occupati di tablet in questa sezione specifica.


#1. Robot programmabile mBot

di Makeblock

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Robot programmabile mBot di Makeblock

Età consigliata: 6 + anni

MBot è una creazione della startup cinese Makeblock, ormai diventata un’autorità nel mondo della robotica educativa. Si tratta di un piccolo robottino programmabile con grandissime potenzialità che insegna ai bambini la robotica e la programmazione in Scratch. Con un po’ di coding, mBot è capace di fare grandi cose: diventa un robot da combattimento, gioca a pallone, segue un percorso disegnato evitando gli ostacoli.

Il divertimento però inizia prima di cimentarsi con il coding. Infatti mBot deve essere costruito, assemblando i 38 componenti diversi, collegando tutti i fili correttamente e avvitando tutto quanto c’è da avvitare, con la chiave in dotazione. L’operazione, comunque abbastanza semplice anche per i bambini, richiederà circa un quarto d’ora e la soddisfazione di aver assemblato un vero robot, tutto con le proprie mani, sarà senz’altro enorme.

mBotCosa fa mBot oltre a sorridere? 🙂 Si può programmare con l’aiuto dell’app Makeblock (disponibile per Android o iOS) o di un apposito software (per Windows e Mac). Entrambi offrono un ambiente molto intuitivo per creare dei complessi programmi, utilizzando il linguaggio Scratch. Per i bambini alle prime armi con il coding, il produttore ha compilato dei mini corsi per imparare le basi del linguaggio Scratch e familiarizzare con l’app Makeblock.

Invece, ai coder più esperti, mBot regala la possibilità di creare dei progetti in Arduino, per sprigionare tutte le possibilità di programmazione offerte da questo piccolo robot.

mBot riceve i nostri comandi tramite un modulo Bluetooth o wifi (dipende dal modello). Il suo guscio di plastica ha degli attacchi per i mattoncini LEGO o simili, il che permette di personalizzare l’aspetto del robot oppure creare delle complesse strutture per estendere le sue funzionalità. Lasciamoci ispirare dai mattoncini! 😉

Perché ci piace. Uno dei migliori robot educativi in circolazione, soprattutto per insegnare il linguaggio Scratch. mBot è un vero robot programmabile, adatto ai bambini a partire dagli 8 anni, ma che potrebbe interessare anche gli adulti alle prese con Arduino.


#2. Microscopio Duo-Scope MFL-06

di My First Lab

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Microscopio Duo-Scope MFL-06 di My First Lab

Età consigliata: 8 + anni

Se state cercando un microscopio per vostro figlio, appassionato di scienze, My First Lab Duo-scope potrebbe essere la scelta migliore. E’ un vero primo microscopio per bambini e non un semplice giocattolo.

Scegliere un microscopio per un bambino non è sempre così semplice. Vorremmo un prodotto dal semplice utilizzo, divertente ed educativo senza spendere un patrimonio, cercando di evitare il rischio di portare a casa poco più di un giocattolo.

Duo-Scope sembra proprio rispondere a tutte queste esigenze. Non è eccessivamente costoso, funziona davvero, è molto versatile, è robusto, divertente, facile da utilizzare e permette ai bambini di coltivare la loro passione per la scienza e per il mondo microscopico.

La particolarità di questo microscopio risiede nel fatto che, come suggerisce il nome, si tratta di due strumenti in uno. E’ possibile, infatti osservare sia campioni per mezzo dei classici vetrini trasparenti, sia oggetti tridimensionali, come monete, pietre, insetti o qualsiasi altra cosa. La chiave che permette questo doppio utilizzo sta nel sistema di illuminazione a LED che può illuminare sia i vetrini, dal basso, sia gli oggetti solidi, dall’alto.
Gli ingrandimenti sono 40x, 100x e 400x. La lente 10x può essere rimossa dal microscopio ed essere usata come una lente di ingrandimento separata. Il kit comprende ben 50 accessori.

E’ un prodotto concepito per essere portatile quindi è leggero, ha dimensioni piuttosto raccolte ma è comunque robusto e capace di resistere alle cadute accidentali. Ovviamente non è adatto ad un utilizzo professionale, ma è comunque in grado di soddisfare la sete di scienza anche degli adulti.

Perché ci piace. Un buon prodotto ad un prezzo ragionevole, disegnato per alimentare l’amore per la scienza dei ragazzi e per durare a lungo.


#3. Makey Makey

di Joy Labz

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Makey Makey di Joy Labz

Età consigliata: 8 + anni

La parola scienza spesso ci spaventa e ci fa pensare a qualcosa che va oltre la nostra comprensione. Ma oggi come oggi, per i nostri bambini è necessario, come mai prima, avere una conoscenza almeno basilare della scienza, dell’informatica e dell’ingegneria perché sono discipline che saranno fondamentali per il loro sviluppo, con le quali avranno sicuramente a che fare durante la loro vita.

Makey Makey viene incontro a questa esigenza, insegnando, in modo divertente, come funzionano gli oggetti che usiamo ogni giorno e lo fa nel miglior modo possibile: lasciando libero sfogo alla creatività.

Makey MakeyIl kit Makey Makey è composto da una scheda di circuito stampato (che può comunicare con un computer) e da una serie di cavi assortiti, per cimentarsi in vari progetti. Connettendo oggetti alla scheda è possibile fare cose incredibili, come, ad esempio, trasformare delle banane in strumenti musicali, guidare il nostro eroe dei videogiochi con un controller fatto in casa, trasformare i gradini di una scala in tasti di un pianoforte. Le parole non bastano, meglio guardare questo video.

Il kit comprende anche dei progetti per iniziare a giocare/imparare con Makey Makey, ma questo sarà solo il punto di partenza poi, acquisendo un po’ di confidenza, non si avranno più limiti.

Perché ci piace. Con Makey Makey è possibile realizzare progetti sbalorditivi. Divertente, appassionante, coinvolgente. Da provare assolutamente!


#4. LittleBits

di LittleBits

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: LittleBits di LittleBits

Età consigliata: 8 + anni

LittleBits è un originale piattaforma che introduce i bambini (e gli adulti!) al mondo dell’elettronica in un modo semplice e sicuro, senza dover armeggiare con fili scoperti e saldatori. Con LittleBits i nostri piccoli inventori potranno collegare componenti base, come luci, sensori, motorini con elementi più complessi come, ad esempio, moduli per l’accesso ad internet.

I kit offerti da LittleBits sono ormai tantissimi, con diversi set tematici come Rule Your Room, che offre tanti spunti per inventare trabocchetti e scherzi tecnologici, o la più recente uscita, LittleBits Coding kit, che insegna, appunto, coding. In tutto, la grande famiglia di LittleBits, comprende più di 60 componenti diversi, che si possono acquistare anche separatamente se, per caso, abbiamo in mente qualche progetto particolarmente creativo e articolato.

littleBitsCreare con LittleBits è facilissimo anche per i più piccoli. Ogni componente è color-coded (codificato con i colori) secondo la sua funzione: i moduli blu sono fonti di energia, i moduli rosa sono controller, come bottoni o sensori, i moduli verdi sono dispositivi di output, come luci o motori, i moduli arancioni sono cavi o splitter. I bit, così si chiamano i moduli, si collegano tra di loro con dei connettori magnetici a scatto, quindi è impossibile sbagliare il verso di collegamento, i moduli, infatti, vengono semplicemente respinti quando si prova a collegarli in modo sbagliato.

I progetti da fare sono tantissimi. Ogni kit viene fornito con un libretto che illustra alcune idee da provare per scoprire e comprendere le potenzialità di LittleBits.

Intorno a LittleBits si è formata un’intera community di piccoli e grandi inventori che condividono in rete i loro progetti, alcuni molto creativi, alcuni buffi e bizzarri. Una volta capito come funziona, sarà possibile creare i propri progetti originali o prendere spunto dalle innumerevoli idee che si trovano online.

Perché ci piace. Un kit intelligente e soprattutto creativo che permette di sbizzarrirci in nuove originali invenzioni tecnologiche.


#5. Sistema modulare architettonico Arckit GO Plus

di Arckit

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Sistema modulare elettronico Arckit GO Plus di Arckit

Età consigliata: 12 + anni

I prodotti di Arckit sono delle costruzioni pensate per creare dei veri modelli architettonici. Inizialmente ideati come degli strumenti per gli architetti professionisti, i kit di Arckit sono diventati sempre più numerosi e, con il tempo, sono stati aggiunti anche dei modelli pensati per bambini e ragazzi.

I kit della serie GO Plus offrono una buona base per cominciare a familiarizzare con il complesso mondo dell’architettura. Nella confezione troviamo 170 pezzi, tra muri, finestre, scale e un libretto introduttivo con le istruzioni per costruire il progetto illustrato sulla scatola.

Gli elementi di Arckit sono di un’eleganza e di una finezza incredibile. Sono delle costruzioni per seri appassionati di architettura che vogliono creare modelli di edifici molto realistici. Tutti i pezzi sono bianchi per mantenere tutto il design pulito e minimal. Questa particolarità permette anche maggiore personalizzazione: infatti, con ogni set di Arckit riceviamo degli adesivi che si possono applicare sulla superficie della costruzione per renderla più viva.

Arckit offre anche un accesso gratuito alla libreria di modelli in 3d e una raccolta di texture stampabili su carta adesiva. Per ampliare ancora di più le potenzialità creative del kit possiamo acquistarne altri, tutti i componenti sono compatibili. E per chi volesse un po’ più di colore, c’è GO Plus Colors, il primo kit colorato di questo produttore.

Perché ci piace. Uno splendido kit per costruire delle vere opere d’arte architettoniche, perfetto per i bambini più grandi che hanno in mente dei progetti edili realistici.


#6. Laboratorio di Meccanica

di Clementoni

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Laboratorio di Meccanica di Clementoni

Età consigliata: 8 + anni

Ed ecco il Laboratorio di Meccanica di Clementoni, un set di costruzioni dedicato all’ingegneria e alla meccanica, con tanto di manuali ricchi di spiegazioni scientifiche.

Questo set include oltre 250 componenti intercambiabili con alcuni elementi simili e parzialmente compatibili con LEGO. In dotazione troviamo 3 libretti di istruzioni divisi in livelli di difficoltà diversi che permettono di immergersi, gradualmente, nel mondo della meccanica.

Ci sono tanti diversi progetti da fare, tutti seguiti da spiegazioni scientifiche sul loro funzionamento. Cominciamo costruendo dei macchinari semplici, come una pinza o una bilancia, per finire con un progetto molto più complesso, un modellino motorizzato di una macchina, con sterzo a cremagliera e cambio funzionante.

Perché ci piace. Un bel set di costruzioni educative in grado di far appassionare alla meccanica qualsiasi bambino. Ottima alternativa economica ai set più complessi (e molto più costosi), come LEGO Technic.


#7. L’Esperto dell’Elettricità

di Buki France

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: L'Esperto dell'Elettricità di Buki France

Età consigliata: 8 + anni

Un kit molto completo per imparare a conoscere l’elettricità e i circuiti, giocando. La parte teorica della fisica spesso risulta un po’ noiosa per i bambini ma mettere in pratica quei complicati principi astratti si rivelerà molto divertente. Il compito dell’Esperto dell’Elettricità è proprio quello di coinvolgere i bambini in progetti fantasiosi e spassosi che li faranno appassionare all’elettricità e alla fisica in generale.

Il kit comprende 137 componenti, tra lampadine, fili, connettori, interruttori, ingranaggi, motori e alcuni elementi a mattoncini, simili ai LEGO.

Inoltre, nella confezione, è incluso un libretto di istruzioni multilingue con 17 progetti da fare, spiegati passo a passo, con l’aiuto di illustrazioni molto curate. Il bambino potrà, gradualmente, immergersi nel mondo dell’elettrotecnica, costruendo i suoi primi circuiti per far accendere una lampadina, fino ad arrivare a progetti più complessi, come una ruota panoramica o un faro.

Perché ci piace. Un gioco molto stimolante ed educativo, da fare, però, assolutamente con l’aiuto di qualche adulto. La fisica non è mai stata più divertente!


#8. Set di introduzione ai meccanismi

di K’Nex

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Set di introduzione ai meccanismi di K'Nex

Età consigliata: 8 + anni

Un meraviglioso set di costruzioni K’NEX, un vero giocattolo educativo che insegna i concetti della fisica, in particolare il funzionamento degli ingranaggi, facendo assemblare dei modellini funzionanti con delle strutture meccaniche reali.

Questo set comprende quasi 200 diversi componenti in plastica che permettono di assemblare 7 progetti diversi, per esempio uno sbattiuova, un giradischi o un ventilatore a manovella.

Le istruzioni per riuscire a terminare questi progetti sono molto complesse e ricche di informazioni e spiegazioni scientifiche. Purtroppo sono in inglese, quindi prima di cominciare sarà meglio studiare un po’ di termini fisici 🙂 Nella confezione troviamo anche una guida per gli insegnanti e un DVD, sempre però in inglese.

Questo set è soltanto uno dei tanti cofanetti dedicati alla fisica, proposti dalla famosa azienda americana. In particolare, sono molto interessanti i kit Leve e carrucole, Introduzione a macchinari semplici ed il kit Knex Bridges, per scoprire i segreti dei ponti.

Perché ci piace. Un set di costruzioni, più stimolante e più complesso dei soliti mattoncini, per imparare la fisica, applicando nel mondo reale i principi del funzionamento degli ingranaggi e delle altre parti meccaniche.


#9. Il Super Laboratorio dei Primi 100 Esperimenti

di Lisciani

# 1 Il Super Laboratorio dei Primi 100 Esperimenti di Lisciani

Età consigliata: 8 – 12 anni

Lisciani propone questo kit che comprende la bellezza di 100 esperimenti multidisciplinari che dovranno essere messi in pratica per completare un percorso su un tabellone, una vera e propria Mappa delle Scienze, che indicherà gli obiettivi raggiunti.

Questo primo laboratorio scientifico aiuterà i bambini, a partire dagli 8 anni di età, ad entrare nel mondo della scienza e del metodo scientifico. Ci sono esperimenti di chimica, di fisica, di botanica, di ottica, di anatomia, di meccanica e tanto altro. Alcuni saranno veramente semplici, altri invece richiederanno un maggiore impegno e, forse, l’aiuto di un adulto.

La maggior parte dei materiali necessari per gli esperimenti è compresa nella confezione, tuttavia, alle volte bisognerà procurarsi materiali e strumenti rovistando per casa.

Gli esperimenti sono spiegati, passo passo, nel manuale illustrato e sono divisi in 10 livelli, ognuno con 10 esperimenti riguardanti una specifica disciplina. Superato il livello, il bambino guadagnerà, il suo piccolo trofeo, una piccola coccarda da appiccicare sul tabellone. Una volta superati tutti i livelli il bambino verrà proclamato Piccolo genio delle scienze.

Il gioco ed i materiali nella confezione rispettano tutte le norme sulla sicurezza e sono costituiti, prevalentemente, da carta e plastica. Non aspettiamoci un’altissima qualità, stiamo sempre parlando di un giocattolo.

Perché ci piace. Un primo laboratorio di scienze che introdurrà i bambini al metodo scientifico e li porterà ad affrontare un lungo percorso per diventare dei geni delle scienze. Un bel kit, molto stimolante e divertente.


#10. Rush Hour Traffic Jam

di ThinkFun

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Rush Hour Traffic Jam di ThinkFun

Età consigliata: 8 + anni

Rush Hour è un divertente rompicapo, un grande classico, uscito per la prima volta più di 20 anni fa, che da allora ha continuato ad avere molto successo, anche come gioco educativo. Negli Stati Uniti viene spesso utilizzato durante le lezioni di matematica nelle scuole ed ha addirittura vinto un premio Mensa!

Il gioco consiste nel trovare il modo di sgomberare la via d’uscita per la macchina rossa. Ad ostacolarla ci sono 11 macchinine di altri colori e 4 camion. Più veicoli si mettono sul campo, molto stretto, più diventa difficile far uscire la macchina rossa.

Sono fornite 40 carte che contengono delle sfide con livello di difficoltà variabile, da principiante ad esperto. Sul retro di ognuna di esse si trova la soluzione. Ma non sbirciate! 😀

Ovviamente possiamo inventarci anche delle sfide da soli, col rischio però di doversi cimentare in una missione impossibile. Esistono anche dei pacchetti di espansione per il gioco base di Rush Hour che comprendono altre carte con delle sfide nuove e qualche nuovo tipo di veicolo, costano poco e prolungano notevolmente il divertimento.

Perché ci piace. Un gioco di logica molto stimolante, diventato ormai un classico, capace di divertire e di regalare tanta soddisfazione quando giunti al livello Expert, dopo svariati tentativi e fallimenti, finalmente si riuscirà a fare uscire la macchinina dal parcheggio.


#11. Gravity Maze

di ThinkFun

Giocattoli STEM per bambini di 8-13 anni: Gravity Maze di ThinkFun

Età consigliata: 8 + anni

Gravity Maze è un coloratissimo gioco di logica. Diversamente dai classici puzzle, Gravity Maze è caratterizzato da un design 3D veramente unico. Lo scopo del gioco è quello di costruire un percorso per una bilia che, partendo da un determinato punto, deve raggiungere la torre obiettivo.

La scatola contiene 60 tessere con diverse sfide da superare, ognuna con una singola soluzione. La gamma di difficoltà va dal livello principiante fino al livello esperto.

Il kit include una base, simile ad una griglia, 60 carte sfida, 9 torri, un blocco obiettivo e tre bilie.

Un appassionante modo per far cimentare i bambini con il ragionamento spaziale e con la capacità di pianificazione. Quando si pensa di aver collocato i pezzi nel modo giusto, si dovrà far scendere la bilia dal blocco di partenza e verificare se effettivamente riuscirà a raggiungere l’obiettivo.

Spesso, riuscire a trovare una soluzione autonomamente è la parte più gratificante nell’apprendimento e Gravity Maze offre ai bambini un modo pratico e divertente per mettersi alla prova. Riuscire a superare le sfide sarà veramente appagante.

Sebbene sia un gioco per un singolo giocatore, potrebbe essere molto divertente sfidare mamma e papà e vedere chi sia in grado di trovare prima la soluzione.

Perché ci piace. Un puzzle 3D dal design molto accattivante e moderno, in grado di appassionare sia i bambini sia gli adulti.

Related posts

Facci sapere cosa ne pensi!

avatar
  Subscribe  
Notifica di