PROVIAMO CLEMPAD 9 PLUS, LA NOSTRA RECENSIONE

Ormai da 4 anni, da quando cioè abbiamo iniziato la nostra avventura alla scoperta dei giocattoli hi-tech per bambini, stiamo assistendo alla costante crescita tecnologica della linea di tablet per bambini della Clementoni. Ogni anno, puntualmente, sotto le feste vediamo comparire i nuovi Clempad, per la gioia dei piccoli amanti dei dispositivi smart e dei genitori ormai immersi nella frenetica ricerca del regalo perfetto da mettere sotto l’albero. 

I nuovi Clempad 2019 non sono tantissimi, soltanto 4 modelli, ai quali abbiamo comunque già dedicato un post dove abbiamo spiegato tutte le loro differenze e consigliato quale Clempad scegliere.

Quest’anno ho deciso di fare un regalo anticipato alla piccola smanettona di casa e di provare personalmente il nuovo Clempad 9 Plus, il modello per bambini di 6 – 12 anni, il top della famiglia di Clempad 2019.

Clementoni- Clempad 9 Plus, Tablet per Bambini [Versione...
  • É un vero tablet android progettato per le specifiche esigenze di gioco dei bambini dai 6 anni e pensato...
  • Si potrà costruire la struttura in cartoncino a forma di oblò dove verrà ospitato il clempad 9.0 che,...
  • In esclusiva è inclusa la pratica tastiera per navigare e imparare a scrivere in modo facile e...

Nota: Questo post non è una collaborazione con l’azienda produttrice, il prodotto è stato acquistato dall’autrice e tutte le opinioni sono assolutamente oneste. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Clempad 9 Plus unboxing: cosa c’è nella scatola

Come prima cosa bisogna dire che la grande e robusta scatola del Clempad farà sicuramente bella figura sotto l’albero. Come tutte le confezioni che si rispettino sulla parte superiore sono presenti tutte le informazioni relative al dispositivo.

Nella scatola, oltre al Clempad con una cover antiurto già indossata, troviamo uno stand porta tablet (in pratica un aggeggio in plastica che dovrebbe riuscire a tenere tablet in posizione verticale, in realtà non sempre riuscendoci), una tastiera usb (accessorio presente perché ho acquistato una versione Plus), un cavo usb, il caricabatteria da muro, una costruzione in cartoncino per l’app di ologrammi e un manuale di istruzioni.

La tastiera mi è subito sembrata carina, con design curato e originale. Non è una semplice tastiera usb da due soldi, si nota subito un design personalizzato e pensato per un bambino. I materiali sembrano ottimi, come potete vedere dalle foto. L’unica mia perplessità è quel fastidioso cavetto che deve essere utilizzato per collegarla al tablet. Sicuramente sarebbe molto meglio se la tastiera fosse bluetooth. Il futuro è wireless! 😀

Clempad 9 Plus, parliamo di cose tecniche

La prima cosa che colpisce quando prendi per la prima volta Clempad sono le sue dimensioni. Essendo abituata al mio tablet da 10 pollici, sono rimasta un po’ sorpresa da quanto mi è sembrato piccolino. Certo, i bambini non hanno tutto questo bisogno di tablet enormi che tra l’altro potrebbero risultare scomodi per loro,  ma avrei comunque preferito avere la possibilità scegliere uno schermo più grande. Purtroppo le massime dimensioni dei Clempad edizione 2019 sono di 8”.

Clempad 9 senza cover

Per chi non è molto pratico con pollici e altro, in pratica lo schermo di Clempad 9 misura circa 11×17. Decidete voi se è troppo piccolo.

Clempad 9: pellicola protettiva schermo

Una nota positiva: la pellicola protettiva c’è! Cerco di resistere alla tentazione di toglierla perchè so benissimo che svolge il compito molto importante di tenere lontani gli insidiosi graffietti.

Clempad 9: dettaglio cover

Molto bello il design esterno del tablet, quest’anno con il corpo completamente bianco che si abbina benissimo con la cover antiurto blu. La cover tra l’altro bella massiccia aggiunge un bel po’ di spessore tutt’intorno. Non sono però pienamente convinta del fatto che riuscirà a salvare lo schermo in caso di caduta accidentale che prima o poi, inevitabilmente, si verificherà. Per ora rimarrà un mistero! 😀

All’interno di questo tablet Clementoni si cela un hardware di tutto rispetto anche se è probabile che farà storcere il naso a qualche proprietario di un tablet di ultima generazione un po’ pignolo riguardo le caratteristiche tecniche. Certamente non c’è paragone ma, lo ripetiamo sempre, stiamo parlando di un tablet per bambini ai quali non serve un dispositivo impeccabile ma un tablet che funzioni bene e che sia ricco di contenuti pensati per il loro divertimento e per la loro educazione.

Detto questo, sia Clempad 9 che Il Mio Primo Clempad Plus hanno una memoria RAM da 2GB e un processore quad core non meglio identificato, il che sembra bastare per far girare benissimo le app che ho provato. Non ho riscontrato nessun rallentamento o freeze, cosa che ho trovato molto positiva.

Diversa dalla memoria RAM è la memoria fisica (ROM), dove salviamo i nostri file, le foto e i filmati. Clempad 9 ne ha 16 Gigabyte, non tantissimo considerando anche che più di 3 Giga sono occupati dal sistema operativo e quindi non sono utilizzabili. Per fortuna il problema di spazio è facilmente risolvibile con una piccola spesa in più acquistando una scheda di memoria esterna microSD (fino a 32 Gigabyte).

La batteria da 3500 mAh offre un’autonomia molto decente. Ovviamente tutto dipende dall’intensità di utilizzo ma non credo che voi o il vostro pargolo riuscirete a scaricarla in una sola giornata. Noi dopo quasi 3 giorni, di uso non compulsivo sia chiaro, stiamo ancora a 32%, niente male direi.

Una delle grandi novità dei nuovi Clempad è la presenza di tecnologia 3G, oltre al wifi. Cosa vuol dire? Potete inserire una scheda SIM ed avere internet mobile o addirittura usare Clempad come telefono.

Clempad 9: dettaglio fotocamera

Un po’ deludenti sono le fotocamere: ce ne sono 2 ed entrambe veramente pessime. Quella frontale è da 0.5 (!) Megapixel e la posteriore da 2.0 (!!!) Megapixel. Non sono sicura di quanto sia effettivamente importante la fotocamera in un tablet per bambini, probabilmente dipende da quanto al vostro bambino piaccia  farsi selfie, scattare foto e registrare video. Tuttavia, penso che in un tablet pensato per i bambini più grandi (fino addirittura ai 12 anni) la qualità delle foto comincia ad avere una certa importanza. Il fatto che tutti i produttori italiani dei tablet per bambini (non soltanto Clementoni) continuino a dotare i loro dispositivi di fotocamere con risoluzioni così ridicole veramente non riesco a spiegarmelo. Sarà una questione di costi? Altrimenti veramente non saprei come giustificarlo.

I fotografi in erba più seri preferiscono comunque una fotocamera vera e propria 😉

Lo schermo da 8” ha una risoluzione di 1280x800px ed è un IPS HD questo significa ottima definizione dell’immagine, colori brillanti e reali e minor affaticamento per la vista. 

La qualità dell’audio a mio parere lascia un po’ a desiderare, certo non mi aspettavo chissà quali prestazioni ma sicuramente un suono un po’ più ricco non mi sarebbe dispiaciuto.

Il sistema operativo di Clempad 9 è (che coincidenza! 😀 ) proprio Android 9, la versione più recente a novembre 2019. Perché ci importa? Vuol dire che domani il tablet non diventerà obsoleto e potremo installare le app più aggiornate senza alcun problema.

Accendiamo e configuriamo Clempad 9

Se avete già in casa un dispositivo Android, molto probabilmente conoscete già il rituale della prima accensione. Se invece non siete molto tecnologici, non fa niente, il libretto di istruzioni vi sarà d’aiuto. Dovete considerare comunque che è un processo che potrebbe richiedere un po’ di tempo e di certo non dei più divertenti, specialmente per un bambino impaziente di provare il suo nuovo gadget. Quindi se pensate di prendere Clempad per Natale o qualche altra occasione speciale, il nostro consiglio è sempre di configurare il tutto prima, con tutta calma.

Clempad 9: interfaccia Android
Sotto sotto Clempad è un normalissimo tablet Android.

Oltre ai classici passi di configurazione Android, come l’inserimento (o la creazione) di un account Google e di una password wifi (o in aggiunta di una SIM card), Clempad ci chiederà di impostare un’app Home. Questo passo è spiegato bene nella istruzioni sullo schermo e in pratica serve per fare in modo che il bambino rimanga sempre “confinato” nell’area dedicata senza poter entrare nell’area con Android vero e proprio.

Probabilmente non sarà l’ultima volta che dovrete impostare l’app home predefinita, a me il Clempad lo ha chiesto e richiesto già una decina di volte, e non sembra riesca ricordarselo!

I contenuti di Clempad 9

I Clempad, come tutti i tablet per bambini seri, ha al suo interno un proprio mini sistema operativo che è praticamente il cuore di ogni tablet per i più piccoli.

Il bambino quindi ha un desktop dedicato con tutte le app bene in vista e che il genitore poi può personalizzare secondo le esigenze del bambino.

Desktop dell’area bambini di Clempad 9

Devo dire che l’area bambini di Clempad è veramente ben fatta, coloratissima e con un design intuitivo e simpatico.

Vediamo allora quali sono le app più interessanti:

  • Youtube Kids. Youtube per bambini già installato. L’app è molto bella, purtroppo tutti i video erano in inglese, spero che questo dipenda dal fatto che non ho avuto modo di impostare un account del genitore.
  • Clembrowser. Probabilmente l’app che mi è piaciuta di più, un browser a prima vista blindato e con una quarantina di siti adatti ai bambini già nella whitelist. Ho fatto diverse prove cliccando sulle pubblicità di alcuni dei siti per vedere se come in un normale browser sarei stata indirizzata su siti esterni. Sembra che Clembrowser invece renda impossibile uscire dai siti prestabiliti. Ottimo!
  • Calendario. Potrebbe sembrare una sciocchezza ma mi piace molto questa app calendario dal design giocoso. Funge da agenda, dove segnare gli impegni e gli appuntamenti, si possono annotare i compleanni e addirittura il meteo della giornata!
  • Clem Music. Un semplice lettore musicale dal design simpatico per ascoltare la musica dalla memoria interna del tablet.
  • Clem Books. In tutto una ventina di libri sulla natura, geografia, cucina e altro. Sinceramente mi aspettavo qualche elemento interattivo, invece sembrano dei semplici file pdf da sfogliare.
  • Clem Store. Abbiamo l’accesso all’app store di Clementoni dove si possono scaricare le esclusive applicazioni e libri. Le app sembrano di una certa qualità e spaziano tra quelle educative a quelle passatempo, come per esempio Crazy Chic, la preferita di mia figlia, dove si può vestire una bambola, scegliere il trucco e lo smalto per le unghie. Purtroppo però le app sono veramente poche (almeno al momento della scrittura di questa recensione), nemmeno una ventina e sinceramente come catalogo mi sembra un pochino povero 🙂

Queste sono soltanto le app già preinstallate, abbiamo poi libero accesso al vastissimo catalogo di applicazioni di Google Play Store. Potete scegliere qualsiasi app piaccia al vostro bambino ma attenzione alle pubblicità in-app che inevitabilmente compariranno nelle applicazioni gratuite. La soluzione è semplicemente spegnere la connessione wifi.

Parental control di Clempad 9

Arriviamo dunque a quello che dovrebbe essere il punto di forza di qualsiasi tablet per bambini che si rispetti, il sistema di parental control, che sarà responsabile per la sicurezza del piccolo nel grande e spesso insidioso mondo della tecnologia e specialmente del web.

Ho trovato il parental control di Clempad piuttosto completo e intuitivo, penso anche per i genitori meno tecnologici.

Si accede all’Area Adulto inserendo una password super segreta 😀

Con il parental control di Clementoni si può:

  • Decidere se abilitare o meno Google Play Store nell’area bambino
  • Impostare gli orari in cui il Clempad può essere utilizzato, con la possibilità di scegliere anche i giorni della settimana nei quali sarà attivo. Quindi possiamo, per esempio decidere di permettere una paio di ore dal lunedì al venerdì. Sembra però che sia possibile inserire soltanto una fascia oraria, per uno o per più giorni della settimana. Diciamo che ci sono delle cose decisamente da migliorare.
  • Permettere o meno l’accesso a internet, scegliere se utilizzare la whitelist di siti permessi oppure lasciare la completa libertà nella rete. La lista dei siti sicuri la troviamo già bella pronta, ma possiamo sempre aggiungerne altri che riteniamo essere adatti al nostro bambino.
  • Passare all’interfaccia Android e utilizzare il Clempad come un normalissimo tablet Android.

Devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dal parental control di Clempad. E’ vero, non è perfetto, ci sono sicuramente alcune cose che si possono migliorare ma in generale sembra funzionare bene. 

Ci sono alcune aree dello schermo, come quella superiore dove normalmente compaiono le notifiche, che una volta toccate, per qualche momento fanno pensare di poter scappare dall’area dedicata al bambino e passare all’interfaccia di Android. E invece no, l’illusione dura soltanto qualche istante e veniamo subito riportati indietro, nell’area sicura del Clempad. Bene, molto bene! 🙂

Clempad 9 con cover antiurto e tastiera

Clempad 9, la mia opinione

Clempad 9 mi sembra un ottimo tablet per bambini più grandi, anche se a 12 anni forse i piccoli ragazzi iniziano a pretendere qualcosina in più e sempre a patto che si accontentino di uno schermo da 8’’. Bello esteticamente, anche l’area bambino mi è piaciuta molto con il suo design fresco e divertente. Il sistema di parental control non è perfetto ma funziona bene ed è una garanzia per la sicurezza sul web dei nostri piccoli.

Le caratteristiche dell’hardware non sono proprio eccellenti ma vanno più che bene per quello che ne devono fare i bambini. Fino ad ora non ho notato nessun rallentamento, tutto mi sembra girare liscio e senza frustranti lag. Se proprio devo trovare un difetto, direi che nel 2019 una fotocamera da 0.5 Megapixel è veramente un po’ vergognosa 😀

La tastiera in dotazione a questo modello Plus sembra di ottima qualità e di sicuro sarà utile per fare i compiti o per chattare. Speriamo che l’edizione 2020 di Clempad ci renderà finalmente liberi dai cavetti permettendoci di digitare su una bella tastiera bluetooth 🙂

Clementoni- Clempad 9 Plus, Tablet per Bambini [Versione...
  • É un vero tablet android progettato per le specifiche esigenze di gioco dei bambini dai 6 anni e pensato...
  • Si potrà costruire la struttura in cartoncino a forma di oblò dove verrà ospitato il clempad 9.0 che,...
  • In esclusiva è inclusa la pratica tastiera per navigare e imparare a scrivere in modo facile e...

Siete interessati all’acquisto? Potete trovare Clempad 9 Plus edizione 2019 su Amazon  e nei migliori negozi di giocattoli.

Ultimo aggiornamento 2019-12-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Facci sapere cosa ne pensi!

avatar
  Subscribe  
Notifica di